BEGIN:VCALENDAR VERSION:2.0 PRODID:-//Circolo Fantoni - ECPv4.8.1//NONSGML v1.0//EN CALSCALE:GREGORIAN METHOD:PUBLISH X-WR-CALNAME:Circolo Fantoni X-ORIGINAL-URL:http://www.fantoniweb.it X-WR-CALDESC:Eventi per Circolo Fantoni BEGIN:VEVENT DTSTART;TZID=UTC+1:20200925T080000 DTEND;TZID=UTC+1:20201005T170000 DTSTAMP:20200601T213403 CREATED:20191222T154245Z LAST-MODIFIED:20191222T154245Z UID:959-1601020800-1601917200@www.fantoniweb.it SUMMARY:RITMO SUDAFRICANO 26 Settembre/5 Ottobre 2020 DESCRIPTION:Il Ritmo Sudafricano è una delle proposte più apprezzate per lo straordinario rapporto qualità-prezzo e perché esalta le principali bellezze paesaggistiche del paese\, da Città del Capo all’area del Kruger\, includendo le escursioni più belle ed importanti\, senza dimenticare i safari\, quintessenza stessa dei viaggi a queste latitudini. \n  \nGiorno 1: Italia / Doha \nRitrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in pullman riservato per l’aeroporto di Pisa. Da Pisa partenza con volo di linea Qatar per Doha .  All’arrivo\, potrete scoprire il fascino di Doha con un tour guidato della città e dei suoi principali simboli: il Katara Cultural Village\, un centro che vuole celebrare il patrimonio artistico-culturale qatariota; l’isola artificiale The Pearl\, cuore della zona dedicata ai negozi e ai ristoranti di prestigio; il Museo d’Arte Islamica\, una magnifica opera architettonica circondata da uno splendido parco a ridosso del mare; e il Suk Waqif\, dove si trovano articoli di gioielleria\, spezie e prodotti artigianali tradizionali. Le visite saranno confermate in base alle disponibilità orarie. Rientro in aeroporto in tempo per il volo in coincidenza per Cape Town. Pernottamento a bordo. \n  \nGiorno 2: Doha / Cape Town \nAll’arrivo all’aeroporto di Cape Town\, incontro con la guida locale\, di lingua italiana\, e trasferimento in veicolo riservato al nuovissimo hotel AC Marriot. Pranzo. Nel pomeriggio è prevista un’interessante visita della città. Sono poche le città al mondo che presentano una così particolare e suggestiva scenografia. Si estende infatti ai piedi della maestosa Table Mountain\, il simbolo indiscusso della città. Il 6 Aprile 1652 Jan van Riebeeck approdò in questa baia e da qui cominciò tutta la storia moderna del Sudafrica come primo insediamento europeo. Dopo gli olandesi arrivarono gli inglesi\, nel 1806 e rimasero qui sino al 1910. Questa la rende la città più antica del Sudafrica ed in alcuni punti ha mantenuto il suo carattere di base coloniale. Condizioni atmosferiche permettendo tenteremo la risalita sulla vetta della Table Mountain\, la montagna della Tavola\, dalla cui sommità durante le giornate più limpide è possibile ammirare uno scenario di rara bellezza. Il biglietto della cabinovia non è incluso e sarà da pagare localmente in quanto questa risalita dipende sensibilmente dalle condizioni metereologiche. Qualora la cabinovia non sia aperta e durante il periodo della chiusura annuale per manutenzione\, ci recheremo a Signal Hill\, un altro punto panoramico che pur se più in basso offre un bel colpo d’occhio sulla città sottostante. Al termine trasferimento in hotel ed assegnazione delle camere. Cena e pernottamento. \n  \nGiorno 3: Cape Town (la Penisola del Capo) \nPrima colazione. Incontro con la guida di lingua italiana e partenza per una meravigliosa giornata dedicata alla visita della Penisola del Capo\, un lembo di terra di rara bellezza che separa idealmente le fredde e tumultuose acque dell’Oceano Atlantico dalle più calde e miti acque dell’Oceano Indiano. Attraversando le aree residenziali di Cape Town quali Sea Point\, Camps Bay e Llandudno si giunge nella splendida baia di Hout Bay. Qui è prevista una sosta per una breve escursione in barca (circa 30 minuti) per ammirare una nutrita colonia di otarie del capo che hanno di fatto monopolizzato una serie di scogli appena fuori la baia. Questa visita può essere effettuata solo se le condizioni del mare sono favorevoli. Possibilità di acquistare qualche souvenir in una delle tante bancarelle presenti nel porto prima di proseguire verso la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza in un alternarsi di grandiosi paesaggi sino alla sommità di “Cape Point” per ammirare il luogo virtuale dell’incontro dei due oceani. Al termine proseguimento verso Simons Town\, sede della Marina sudafricana\, non prima di aver sostato presso un rinomato ristorante locale per un gustoso pranzo a base di pesce. Sulla spiaggia di Boulder (così chiamata per gli enormi massi granitici)\, tra villette sul mare e splendide spiagge\, si potrà ammirare da pochi passi una simpatica colonia di pinguini. Visita dei giardini botanici di Kirstenbosch unici nel loro genere in quanto ospitano su una superficie di 600 ettari un suggestivo panorama della flora sudafricana. Rientro in hotel nel pomeriggio inoltrato\, cena e pernottamento. \n  \n  \n  \nGiorno 4: Cape Town \nPrima colazione. La giornata odierna è a disposizione per attività a carattere facoltativo e/o per shopping. Cena e pernottamento in hotel. \nESCURSIONE FACOLTATIVA: La Regione dei Vigneti: Escursione dell’intera giornata dedicata alla scoperta della Regione dei Vigneti\, una delle zone più belle e romantiche del Sudafrica. Spesso si sente paragonare questo straordinario angolo del continente africano a regioni europee (Svizzera\, Provenza etc etc) ma senza dubbio la forte impronta della colonizzazione Ugonotta prima\, Olandese dopo è ancora marcata e viva. Le case coloniche fondono gli elementi architettonici francesi con quelli olandesi e vittoriani e lo stile di vita che si respira nei suoi graziosi centri abitati è unico ed esalta la gioia di vivere. Il nostro tour inizia con la degustazione dei famosi vini sudafricani in un’azienda vitivinicola di Paarl e dopo una passeggiata nelle vie cittadine si prosegue verso Franschoek\, minuscolo villaggio fondato alla fine del ‘600. Si visita il Huguenot Monument che ricorda l’epopea di 200 protestanti francesi che trovarono rifugio prima in Olanda e poi si spinsero sino a queste latitudini con la speranza di creare un angolo di patria perduta. Anche a Franschoek non mancherà una degustazione di vini in una bella azienda agricola del posto prima della sosta per il pranzo in una bella e pittoresca vallata. Dopo si procede verso Stellenbosch per una passeggiata in centro e per la visita del Museo locale Rientro in hotel nel pomeriggio inoltrato. \nESCURSIONE FACOLTATIVA: Hermanus. Intera giornata dedicata alla visita del rinomato e caratteristico villaggio di Hermanus. Il trasferimento che ci conduce in questa località\, a circa due ore da Città del Capo\, riserva degli scenari assolutamente incantevoli. Hermanus si affaccia sulla Walker Bay di fronte all’immenso Oceano Indiano. Diventa uno dei siti più rinomati al mondo per gli avvistamenti delle balene franco-australi che da Luglio ad Ottobre si avvicinano sotto la costa sudafricana per dare alla luce i piccoli. Arrivo ad Hermanus verso mezzogiorno. Pranzo e nel pomeriggio ci sarà del tempo a disposizione per chi desidera prendere parte ad un’escursione in barca sulla baia per avvistare le balene (biglietto da acquistare in loco). Alternativamente si cercherà di avvistare questi splendidi cetacei da terra. Rientro a Cape Town nel pomeriggio inoltrato. \n  \nGiorno 5: Cape Town / Johannesburg / Pretoria / Mpumalanga (Ohrigstad) \nSveglia di buon mattino e trasferimento privato in aeroporto. Partenza in volo per Johannesburg. All’arrivo\, dopo circa due ore\, incontro con la nuova guida/accompagnatore locale di lingua italiana e partenza per Pretoria a meno di 50Km a nord di Johannesburg. L’espansione demografica di questa Provincia in realtà ha fatto sì che oggi Pretoria sembri un quartiere satellite di Johannesburg che di sicuro ha fatto registrare una maggiore crescita economica. A Pretoria però ci sono tutti gli edifici politici dello Stato. E’ infatti la Capitale amministrativa del Sudafrica e il Presidente della Repubblica ha qui il suo quartier generale. Attraverseremo quindi Pretoria in bus con la guida che ci illustrerà i punti più importanti per fermarci invece presso gli Union Buildings\, sede del Parlamento. Una grande statua di Nelson Mandela ricorda il suo primo discorso alla Nazione da uomo libero il giorno del suo insediamento poco dopo la sua scarcerazione. Una detenzione durata quasi trent’anni. Pranzo in ristorante ed arrivo nel pomeriggio inoltrato al nostro Lodge. Cena e pernottamento. \n  \nGiorno 6: Mpumalanga / Riserva Privata (Area del Kruger) (100Km) \nPrima colazione. Parte della mattinata sarà dedicata alla scoperta della Panorama Route\, un percorso altamente paesaggistico che si snoda tra due Provincie: il Limpopo a nord e il Mpumalanga a Sud. Sono diverse le tappe da non mancare ad iniziare dal maestoso Blyde River Canyon\, il terzo al mondo in ordine di grandezza e l’unico ad avere le sponde vegetate. Arriviamo in Riserva Privata\, nell’area del Kruger\, in tempo utile per il pranzo. Nel pomeriggio primo emozionante safari in veicoli 4×4 aperti accompagnati da esperti ranger (di lingua inglese). Rientriamo alla base solo dopo il tramonto e non prima di aver gustato un drink per ammirare il calar del sole. Cena e pernottamento. \n  \nGiorno 7: Riserva Privata (Area del Kruger) \nOggi è la giornata dedicata ai safari\, emozionanti ed indimenticabili. Il primo è previsto al mattino presto. La sveglia è fissata poco prima dell’alba e dopo una veloce tazza di caffè si parte in veicoli 4×4 aperti\, accompagnati dal proprio ranger\, alla scoperta della savana circostante. Senza dubbio il nostro obiettivo odierno è quello di avvistare i famosi “Big Five”\, i cinque grandi mammiferi africani (elefanti\, bufali\, rinoceronti\, leoni e leopardi) che i cacciatori di fine ‘800 consideravano tra i più difficili ed eccitanti da cacciare. Ma il “bush”\, così viene chiamata la tipica vegetazione cespugliosa bassa che caratterizza questa parte dell’Africa\, è ricco di tantissime altre specie animali a partire dalle graziose antilopi saltanti\, alle imponenti giraffe\, alle timide zebre ma anche agli svariati predatori come ghepardi\, iene\, linci\, cani selvatici senza dimenticare le innumerevoli specie d’uccelli alcuni dei quali dal piumaggio coloratissimo. Si rientra al lodge dopo circa 2-3 ore per un’abbondante prima colazione. Ci sarà del tempo a disposizione\, magari a bordo piscina per momenti di puro relax\, prima del safari pomeridiano che si concluderà dopo il tramonto quando le possibilità di avvistare i felini cacciare sono più alte. La cena\, condizioni atmosferiche permettendo\, avviene nel “boma”\, zona recintata all’aperto con un grande falò al centro\, dove cenare sotto le stelle circondati da un’atmosfera tipicamente africana. Pernottamento in lodge. \n  \nGiorno 8: Riserva Privata / Mpumalanga \nSveglia all’alba per l’ultimo safari. Dopo la prima colazione si procede lungo la Panorama Route completando così le varie tappe iniziate due giorni fa. In totale visiteremo il Blyde River Canyon\, già menzionato\, le strane formazioni geologiche di Bourke’s Luck Potholes createsi dall’erosione fluviale e poi God’s Window da cui ammirare un bel paesaggio (condizioni meteo permettendo). Pranzo in corso di visite. Arriviamo nel pomeriggio nella località di Sabie. All’altezza del passo montano di Long Tom sorge il nostro lodge. Sistemazione nelle camere riservate\, cena e pernottamento. \n  \nGiorno 9: Mpumalanga / Johannesburg / Qatar \nPrima colazione. Si rientra oggi a Johannesburg con sosta lungo il percorso per il pranzo. A fianco del ristorante sorge una fedele riproduzione di un villaggio Ndebele\, la principale etnia che abita questa regione del Sudafrica. Sono considerati il popolo più creativo ed artistico del continente australe. La pittura delle loro abitazioni in forme geometriche perfette con colori accesi\, così come la creazione di gioielli\, soprattutto con largo utilizzo di perline\, è compito delle donne. Malgrado questo villaggio-museo rimane abbastanza fedele alla reale quotidianità\, manca d’autenticità ma è pur sempre una buona occasione per apprendere usi e costumi di questa bella popolazione. Arrivo in aeroporto in tempo utile per il volo. Disbrigo delle formalità d’imbarco. Pasti e pernottamento a bordo. \n  \n  \n  \n  \nGiorno 10: Doha / Italia \nArrivo all’aeroporto di Doha alle 06.05 e proseguimento per Pisa alle ore 08.10 con arrivo previsto alle 13.40. Dall’aeroporto di Pisa trasferimento in pullman riservato a La Spezia. \n  \n  \nEstensione facoltativa a Victoria Falls \nGiorno 9: JOHANNESBURG \nUna volta lasciati in aeroporto i partecipanti che rientreranno in Italia\, trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Cena libera e pernottamento in hotel. \n  \nGiorno 10: Victoria Falls \nPrima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto in tempo utile per la partenza con il volo di linea per Victoria Falls. All’arrivo disbrigo delle formalità d’ingresso. Incontro con il nostro rappresentante locale (di lingua italiana o inglese a seconda della disponibilità) e trasferimento in hotel con autista di lingua inglese. Sistemazione nel lodge. Nel pomeriggio romantica crociera sul fiume Zambezi per ammirare un rosso tramonto africano gustando un aperitivo a bordo. Con un po’ di fortuna sarà possibile scorgere ippopotami\, elefanti e coccodrilli nel loro habitat naturale. Pernottamento in hotel. \n  \nGiorno 11: Victoria Falls \nPrima colazione. Al mattino visita guidata a piedi delle cascate Vittoria con guida locale di lingua italiana\, se disponibile\, altrimenti in inglese. È il nome indigeno\, delle tribù Kololo\, “Mosi-oa-Tunya”\, “fumo che tuona”\, che rende maggiormente l’idea di questo grandioso spettacolo della natura creatosi dal precipitare del fiume Zambezi in una profonda spaccatura lunga oltre un chilometro tra Zimbabwe e Zambia. L’acqua si polverizza al suolo dando vita a nuvole d’acqua sospese nel cielo e visibili anche da diversi chilometri. La quantità d’acqua riversata nel salto è impressionante: oltre 540 milioni di metro cubici al minuto nel periodo di massima portata da febbraio a Maggio. Il nome “Victoria” venne attribuito dal Dr. Livingstone in onore dell’allora Regina d’Inghilterra. Pomeriggio a disposizione per attività facoltative. Pernottamento \n  \nGiorno 12: Victoria Falls \nPrima colazione. In mattinata trasferimento in aeroporto con la navetta dell’hotel e partenza per il rientro in Italia\, via scali internazionali. Pasti e pernottamento a bordo. \n  \nGiorno 13: Italia \nArrivo all’aeroporto di Pisa e successivo trasferimento in pullman riservato alla Spezia. \n  \n  \nQUOTA DI PARTECIPAZIONE RITMO SUDAFRICANO: € 2.500 \nLa quota comprende: Trasferimenti per e da La Spezia/Pisa\, Voli di linea in economy class via scalo internazionale\, Trasferimenti in loco con veicoli riservati\, Pernottamenti in camere/tende doppie con servizi privati annessi negli hotel e lodge\, Trattamento come evidenziato nel programma di viaggio: 7 prime colazioni\, 7 pranzi\, 7 cene\, Guida locale di lingua italiana a Cape Town per i trasferimenti e per le visite incluse\, Guida-accompagnatore locale di lingua italiana da Johannesburg per il tour del nord da/per il Kruger; Tour guidato della città di Doha\, Visite ed escursioni come da programma\, ingressi se richiesti;4 safari in veicoli 4×4 aperti accompagnati da esperti rangers di lingua inglese; Set da viaggio\, Assicurazione medico bagaglio\, ns. assistenza. \nLa quota non comprende: Pasti non menzionati; Bevande; Tasse aeroportuali (€490)\, Mance; Escursioni facoltative\, con supplemento; sistemazione in camera singola (€ 350)\, Extra di carattere personale e quanto non indicato. \n  \nQUOTA DI PARTECIPAZIONE ESTENSIONE VICTORIA FALLS: € 960 \nLa quota comprende: Volo di linea Johannesburg/Victoria Falls e viceversa in classe economica\, Trasferimenti aeroporto / hotel / aeroporto\, 3 pernottamenti in camera doppia con servizi privati annessi\, Prima colazione\, Mini crociera sul fiume Zambezi al tramonto con aperitivo a bordo\, Visita guidata delle cascate\, Guida locale di lingua italiana se disponibile\, altrimenti in inglese; Ingressi\, ns. assistenza. \nLa quota non comprende: Pasti\, bevande\, visto di ingresso Zimbabwe\, tasse Apt (€ 150)\, suppl. camera singola (€ 260)\,  mance\, extra di carattere personale \n URL:http://www.fantoniweb.it/evento/ritmo-sudafricano-26-settembre-5-ottobre-2020/ CATEGORIES:Viaggi ATTACH;FMTTYPE=image/jpeg:http://www.fantoniweb.it/wp-content/uploads/2019/12/sud-africa.jpg ORGANIZER;CN="Fantoni%20Associazione%20Culturale":MAILTO:direzione@fantoniweb.it END:VEVENT END:VCALENDAR